La Torpediniera ANDROMEDA

Si è tenuta, venerdì 10 febbraio, nella sede dell’Hotel Bareta a Caldiero (Verona), organizzata dal Nautica Mare Verona, la presentazione dal titolo ”Il ritrovamento del relitto della torpediniera Andromeda”, avvenuto nell’ambito della Iantd Expeditions Regina Margherita svolta a Valona, in Albania, nel dicembre 2016.
La serata è stata introdotta da Fabio Ruberti, Presidente della Iantd Srl e Iantd Expeditions. Hanno presentato: Cesare Balzi, Massimiliano Canossa, Michele Favaron, Edoardo Pavia e Mauro Pazzi.
Hanno partecipato istruttori e subacquei della didattica Iantd di Acquelibere Sub Padova (Stefania Bellesso, Patrizia Cubadda, Andrea Rigon), Nautica Mare Verona (Nicola Boninsegna, Massimiliano Rancan, Paolo Bellè, Enea Ferrarese), Noi Sub Arzignano (Gian Luigi Danda, Silvia Pauletto, Maurizio Repele) e Vicenza Sub (Barbara Tolio e Alessio De Marchi).
Si ringraziano Ben Haxhiaj, Igli Pustina e Gerti Pema per la realizzazione di un video dal titolo “Andromeda” che è stato presentato in anteprima al termine della presentazione.

 

16649557_10211173799734255_4090608538351813919_n

 

 

 

 

16507991_10211173797774206_6064815349231122069_n

 

 

 

 

 

16711889_10211173800414272_1379860131496719920_n

 

 

 

 

 

 

Facebooktwittergoogle_plusredditpinterestlinkedinmailby feather

Scirè – Il glorioso sommergibile della decima

16174619_10211005069476104_2600005443972414320_n

 

 

 

 

 

 

 

Venerdì, 27 gennaio ore 21.00 Cesare Balzi e Alberto Dabalà saranno ospiti di Adria DeltaSub nella sede di via Dante, 1 Adria (Rovigo) per la presentazione ”Scirè, il sommergibile della decima”. Una serata sul relitto del glorioso sommergibile Scirè e la sua ricostruzione in 3D frutto dell’attività della Iantd Expeditions. Ingresso libero. info@deltasubadria.it

 

 

 

Facebooktwittergoogle_plusredditpinterestlinkedinmailby feather

lo scirè a venezia

In concomitanza con l’uscita di Il Subacqueo” di dicembre, al cui interno è contenuto un articolo sul relitto del glorioso sommergibile Scirè, si è tenuta a Venezia, giovedì 1 dicembre, presso la sala San Lorenzo sede dei Sommozzatori Rari Nantes, una serata dal titolo “Scirè, il sommergibile della decima”, dedicata al sommergibile Scirè e la sua ricostruzione in 3D, realizzata al termine di tre IANTD Expeditions svolte ad Haifa in Israele. Relatori della serata Cesare Balzi, Alberto Dabalà, Gianluigi Da Campo, membri della Iantd Expedition Scirè 2015. Fotografie della serata: Michele Favaron. Si ringraziano il Presidente Riccardo Cecconi, Maurizio Marzo Magno, Francesca Rech e tutto il gruppo Sommozzatori Rari Nantes per l’organizzazione, cortesia ed ospitalità.

 

15203406_10210745211372577_7071920219045447405_n

 

 

 

 

 

 

15319302_10210453994499574_7911386767426190146_n

 

 

 

 

 

15202512_10210453998059663_5860945017619388758_n

 

 

 

 

15242002_10210454001819757_2517911823025052123_n

 

 

 

 

 

 

Facebooktwittergoogle_plusredditpinterestlinkedinmailby feather

Corazzata Regina Margherita

Si terrà sabato 19 novembre p.v., con inizio alle ore 9.15, a Lendinara (RO) presso il salone della Nuova Biblioteca “Gaetano Baccari” in via G.B. Conti n.30, il convegno dal titolo ” Strafexpedition, Gorizia, Vrtojba: sacrificio senza tregua”.

Intorno alle ore 12.00, l’intervento dal titolo “Valona, 11 dicembre 1916. L’affondamento della corazzata Regina Margherita”, relatore Cesare Balzi, Iantd Instructor trainer.

Il convegno è organizzato nell’ambito del progetto storico-culturale 2016, nella ricorrenza del centenario della “Grande Guerra” elaborato dal Comitato Scientifico Maggiore Sebastiano Nino Bedendo “Centro Polesano Studi Grande Guerra e Conflitti Contenporanei”.
www.comitatoninobedendo.com

regina_margherita_foto

 

 

 

 

 

 

Facebooktwittergoogle_plusredditpinterestlinkedinmailby feather

Ancora sull’EUROTEK 2016

EUROTEK BIRMINGHAM 2016

Lo sviluppo della subacquea tecnica ha preso il via e si è sviluppato veicolandosi su eventi che si imperniavano su conferenze e confronti pubblici, ai quali era associata una piccola fiera del settore che presentava i prodotti più alla’avanguardia.
Le prime ebbero luogo negli USA dal 1993 e si chiamavano Tek Conferences, organizzate da Michael Menduno, un visionario della subacquea tecnica.
In Europa la più famosa e longeva fiera di conferenze è l’Eurotek che si svolge a Birmingham, nel Regno Unito, con scadenza biennale.
La prima edizione fu nel 2008 per volontà degli organizzatori Leigh Bishop, Rosemary Lunn e Carl Spencer, dopo la tragica scomparsa di quest’ultimo durante un spedizione sul relitto del Britannic, Leigh e Roz hanno portato avanti l’iniziativa anche per onorare la memoria di Carl.
Quest’anno dall’8 al 9 ottobre si è svolta la quinta edizione dell’Eurotek che sicuramente è stata una delle più entusiasmanti con molti relatori di grande spessore.
Le conferenze erano divise in diverse categorie, le più numerose e seguite erano: relitti e archeologia subacquea, speleosub, circuiti chiusi, fisiologia e decompressione, seguite da delegati provenienti da tutto il mondo. Gli oratori erano selezionati tra i più famosi subacquei tecnici ed esploratori, provenienti dal Regno Unito, Stati Uniti, Australia, Nuova Zelanda, Canada, Sud Africa, Francia, Germania, Polonia, Finlandia, Egitto, l’Italia era rappresentata da Fabio Ruberti ed Edoardo Pavia che hanno presentato congiuntamente: “Scirè submarine project, Nine Years of exploration and study work”, sulle IANTD Expeditions sul sommergibile Scirè e la ricostruzione in 3D del relitto. Per l’Italia, anche se residente alle Bahamas, era presente come oratore anche Cristina Zenato che ha presentato “The Zodiac System”.  Oltre agli oratori la delegazione italiana era rappresentata da: Carla Binelli, Gilberto Bonaga, Alessandro De Santis, Paolina De Santis, Tea Marchetti, Gaia Pavia, Fabio Sardone, Paolo Zazzeri.
Indubbiamente la parte del leone, quantomeno come numero, l’ha fatta la categoria relitti con presentazioni su: Britannic, Andrea Doria, Scirè, relitti della battaglia dello Jutland, relitti del Golfo di Finlandia, il relitto greco-romano di Antikitera, Relitti dei Grandi Laghi, HMS Pathfinder, del caccitorpediniere polacco L-72, tecniche di fotogrammetria 3D, come secondo argomento sicuramente la speleosub.
L’Eurotek ha confermato la formula delle conferenze come innovativa e di grande successo, l’Italia, nonostante i miei sforzi, è rimasta indietro di venti anni, c’è da auspicarsi che alla fine, anche se con molto ritardo, qualcosa si muova in questa direzione anche da noi.
Fabio Ruberti

relatori_eurotek

 

 

 

 

fabio_ruberti_edoardo_pavia

 

 

 

 

 

 

Facebooktwittergoogle_plusredditpinterestlinkedinmailby feather

EUROTEK 2016

 

eurotek_foto_due

 

 

 

 

 

 

 

Cari subacquei,

Con piacere vi informo che sarò relatore all’Eurotek Advanced Diving Conference (http://eurotek.uk.com/speakers/fabio-ruberti.php) che si terrà a Birmingham, nel Regno Unito, sabato 8 ottobre alle h 16,15, presentando: “Scirè submarine project, Nine Years of exploration and study work” (http://eurotek.uk.com/talks/scire-submarine.php)

Collegatevi con il sito ufficiale www.eurotek.uk.com per prendere visione di tutte le altre eccezionali presentazioni (scarica pdf programma) e dove potrete anche comprare i biglietti: #EUROTEK #E16 o http://eurotek.uk.com/tickets/index.php

 

I’m pleased to announce that I will be speaking at the Eurotek Advanced Diving Conference to be held in Birmingham, United Kingdom, on Saturday October 8 at 16,15, presenting: “Scirè submarine project, Nine Years of exploration and study work” http://eurotek.uk.com/talks/scire-submarine.php
Check out their official website www.eurotek.uk.com to see all the other great presentations where you can also purchase tickets. #EUROTEK #E16 — presso Birmingham.

 

 

 

 

Facebooktwittergoogle_plusredditpinterestlinkedinmailby feather

23 anni di IANTD

13719462_10209652995747869_4152520962900635607_o

 

 

 

 

 

 

 

Giovedì 4 agosto 2016 Grumolo delle Abadesse (VI) presso l’IANTD Technical Facility VICENZA SUB

IANTD L’AGENZIA CHE HA CREATO LA SUBACQUEA TECNICA: 23 ANNI DI GRANDE QUALITA’ DELL’ADDESTRAMENTO SUBACQUEO E 13 ANNI DI SPEDIZIONI SUI PIU’ IMPORTANTI RELITTI STORICI , terrà un incontro per presentare la storia, l’attività, la qualità IANTD e i relativi corsi ricreativi avanzati e tecnici. L’incontro offrirà l’occasione per raccontare alcune fra le più belle spedizioni effettuate.
Evento aperto a tutti.

Facebooktwittergoogle_plusredditpinterestlinkedinmailby feather

Haven Diving Technical Center

 

Haven_Arenzano_logo

 

 

 

 

 

NUOVO IANTD TECHNICAL CENTER HAVEN DIVING CENTER DI ARENZANO (GE)

L’Haven Diving Center di Arenzano (GE) ha acquisito il 13 febbraio 2016 l’ambita qualifica di IANTD Technical Center.
Il centro d’immersioni diretto da Pippo e Vladi offre ai subacquei il più alto standard qualitativo: spogliatoi, docce calde, compressore Bauer da 550 L/min, booster per ricariche He/O2, analizzatore He/O2, operatori alle ricariche certificati Gas Blender, maxi gommone da 9 m per 3,3 m con motore Yamaha 300 cv, nonché l’eccezionale posizione di maggior vicinanza al relitto della Milford Haven, il più grande relitto del Mediterraneo.
I corsi IANTD di ogni livello sono offerti in collaborazione con l’istruttore IANTD Luca Albizzati, in particolare tutti i livelli di corsi di wreck diving nell’impareggiabile scenario del relitto della Haven.
Convenzioni per istruttori e scuole IANTD.
Per maggiori informazioni e iscrizioni ai corsi:
Centro: 010-9113071; Pippo: 338-9275857; Luca: 348-3657147; oppure: info@havendiving.com; luca.albizzati@gmail.com

 

Haven_01

 

 

 

 

Haven_03

 

 

 

 

 

HAVEN Diving Center
Via del Porto, 8
16011 ARENZANO (Ge)
www.havendiving.com
Tel : +39 010-9113071
Cel : 338-9275857

TRAINING FACILITY
IANTD N. 1078

 

 

 

 

Facebooktwittergoogle_plusredditpinterestlinkedinmailby feather

rivista sub di luglio – la ricostruzione in 3d del sommergibile scire’

 

370_COPERTINA_SUB_LUGLIO_2016

 

 

 

 

 

 

 

Ultimo successo della IANTD “Ricostruito in 3D, il relitto dello Scirè”!

Articolo sulla rivista SUB di luglio 2016 sullo straordinario e meticoloso lavoro ad Haifa delle IANTD Expeditions.
Per riuscirci sono state necessarie ore e ore di immersioni così da realizzare una completa documentazione video-fotografica e prendere le misure dello scafo martoriato dagli eventi bellici e dal tempo, non trascurando nemmeno i particolari apparentemente più insignificanti.
Ma prima ci si è dovuti impegnare in una capillare fase di ricerca per capire sino in fondo la successione dei fatti che portarono all’affondamento del glorioso sommergibile della nostra Marina diventato ora un mausoleo.

Ora in edicola, da non perdere!

Cordialmente
Fabio Ruberti
IANTD Expeditions®

 

 

Facebooktwittergoogle_plusredditpinterestlinkedinmailby feather
xxxx
Top